Philadelphia è ancora al vertice della Democrazia Americana

il

Non è un fatto a caso, che un paio di giorni fa, sia stata inaspettata e non è passata sotto traccia che il neo Presidente USA Joe Biden abbia scelto Philadelphia per celebrare il Veterans Day al Korean War Veterans Memorial al Penn’s Landing. 

Il fatto non è da leggersi come una cosa casuale, Philadelphia è la città americana per antonomasia dove è nata la democrazia della Nazione. Ricordiamoci della Costituzione, che può essere riassunta con l’emblematico e iconico “We the people” del 1787, che fu preceduta dalla Dichiarazione di Indipendenza il 4 luglio 1776. Insomma le due più importanti milestones del Paese assieme alla creazione della bandiera americana ad opera di Betsy Ross, tutte vissute nel cuore della città alla Independence Hall. Uno dei 20 siti UNESCO del Paese.

Tra il 1790 e il 1800 la città è stata investita del ruolo di Capitale degli Stati Uniti d’America. Certamente, è da considerarsi un ruolo di non poco conto.

Il tutto lo troviamo in relativamente poco spazio nel cuore della città, perchè la Independence Hall è all’interno di questo cuore verde, l’Independence National Historical Park. Proprio in questo parco e dirimpettaia alla Independence Hall, troviamo un altro luogo carismatico per la storia america e cioè la Liberty Bell. Ovvero il simbolo più importante dell’Indipendenza Americana. dopo la Rivoluzione, basta infatti attraversare solamente Chestnut Street.https://c0.pubmine.com/sf/0.0.3/html/safeframe.htmlREPORT THIS AD

Più avanti, potete trovare il National Constitution Center. Non lontano anche il Museum of the American Revolution. Sempre sullo stesso filone troverete la casa di Benjamin Franklin, quella di Betsy Ross, la donna chi cucì la bandiera americana. Quindi la Graff House e la casa di George Washington.

Nei paraggi anche il The African American Museum in Philadelphia, il National Museum of American Jewish History. ma pure la Carpenters Hall dove si tenne il Congresso agli inizi.

Philadelphia, fu la sede della prima banca e non a caso si chiama The First Bank, datata 1791, ai tempi di quando la città era già divenuta capitale.

Non dimenticatevi la Elfretts’s Alley, un angolo di Philly dove ci sono 32 case con datazione del 18esimo secolo, che vi possono dare un interessante idea di come era la città a quei tempi. perchè questa zona è rimasta come era a quei tempi. Le strade ancora formate da selci. Come e’ ritratta nella foto di apertura, i petali dei fiori sul terreno oppure le foglie sono splendide nature morte nelle diverse stagioni. Le case storiche ora sono disabitate. La zona è prospicente all’area dei docks sul fiume Delaware. Non e’ lontana dalla Betsy Ross House, giusto ad un paio di isolati di distanza.

Degna di nota invece è il Reading Terminal Market. Quì vi potrete trovare beni e cibo eclettici. C’è di tutto dai banchi che vendono la carne, poi spezie, fiori, dolci. Almeno un centinaio in tutto in questo mercato coperto. Ci potete anche mangiare. Insomma un po’ di tutt’un po’. Non lontano c’è anche il Philadelphia Flower Show. E’ nel centro città, tra l’Independence National Historic Park e la Philadelphia City Hall, ove passa anche la Broad Street. 

Broad Street è la spina dorsale della città, che dall’alto è chiaramente è perfettamente squadrata nella costruzione urbanistica con il classico cardo e decumano. Quì continua l’area dello shopping e vi è anche la maggior concetrazione della hotellerie della città. Proprio su questo aspetto la città è da tempo al centro di un programma di nuove realizzazioni. Il turismo e il business sono le ragioni di questi imponenti investimenti da parte di tutte le catene di fama worldwide. Ma non solo, ci sono interessanti esempi indipendenti da tempo sul mercato, che mostrano le loro unicità e classe.

Rendering of Canopy by Hilton Philadelphia Center City

L’anno scorso ci sono state molte aperture a Philadelphia e nelle aree vicine. Quali? il Four Seasons Hotel Philadelphia nel Comcast Technology Center è assolutamente nuovo. Il Ghost Light Inn in riva al fiume a New Hope, l’esclusivo Fitler Club di Center City sul fiume Schuylkill e la operazione boutique rustico-chic e The Queen in Queen Village. Nel 2020 ci sono stati piani di aperture per 1.800 nuove camere d’albergo. Il Market East corridor vede il Canopy by Hilton; il primo W Philadelphia e il  Element Hotel debuttano nel cuore di Center City. Aggiungiamo il  Hyatt Centric Center City Philadelphia , 13 piani vicino a Rittenhouse Square uscito da un idea di DAS Architects

Rendering of the new Hyatt Centric Hotel in Philadelphia

New Hope riceve una nuovo lussuosissimo River House da Odette; e la Main Line ottiene una proprietà per soggiorni prolungati rustico-chic sullo Schuylkill nel Residence Inn by Marriott Philadelphia / Bala Cynwyd. In programma per debuttare nel 2020: Guild House Hotel, un National Historic Landmark che è anche un punto di riferimento nella storia delle donne di Philly. Quindi il Live! Hotel & Casino, con incontri sportivi e poter cenare vicino ai complessi sportivi di South Philadelphia.

Per dare più lustro alla classe dell’ospitaità di Philly, il “Top 10 Hotels in the Mid-Atlantic: Readers’ Choice Awards 2020” della prestigiosa rivista CondeNast, ha sancito che il The Rittenhouse, situato nell’omonima piazza, è il primo degli alberghi della parte centrale costa atlantica. Il punteggio è Stato 99,55. A seguire , sempre di Philadelphia è l’appena aperto con 99,23. Ci sono altre due strutture: il Historic Hotel Bethlehem al 9°posto con 95,63. Al decimo il The Study at University City con 90,45. 

Ricordate, che Philadelphia è praticamente a metà strada tra New York City e Washington D.C. Comodamente con un treno della Amtrak si possono raggiungere entrambi i downtown. Con un auto a nolo invece avrete la possibilità, anche di esplorare il countryside attorno a Philadelphia e la Pennsylvania.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...