Alla scoperta della Carolina del Nord e del Sud

Giorni 1 e 2 • Regione di #Charlotte (Carolina del Nord) e Contea di
#York (Carolina del Sud)
Si inizia il viaggio partendo dalla città di Charlotte: le sorprese non
mancheranno. Grazie alla #NASCAR Hall of Fame e all’#EpiCentre, polo
di intrattenimento situato nel centro della città, Charlotte è
diventata un centro nevralgico della costa orientale. Le attrazioni
culturali, sportive, storiche e d’intrattenimento fanno di Charlotte
una città unica. Che si tratti di un capolavoro mai visto prima o di un
famoso luogo di interesse, le possibilità sono infinite e sorprendenti.
Si scopre come una perfetta miscela di ospitalità del Sud ed eleganza
urbana può rendere indimenticabile una vacanza negli Stati Uniti.
Nessuna visita a Charlotte può dirsi completa senza un tour della
città e una tappa al Levine Museum of the New South. Scopri come
questa città, una volta tranquillo centro tessile e di trasporti, ha
iniziato a prendere vita fra gli anni ‘70 e ‘80, diventando il secondo centro economico dell’emisfero occidentale. Uno dei figli celebri di questa regione ha avuto il merito di trasformare un semplice sport locale in una passione nazionale: Dale Earnhardt, meglio conosciuto come “The Intimidator”, è originario della vicina #Kannapolis, in Carolina del Nord. L’area di Kannapolis e #Concord è la sede di oltre l’80% dei team NASCAR Sprint Cup, nonché della Charlotte Motor Speedway. Si visita la pista e il relativo complesso: immaginate 200.000 appassionati che affollano la regione ogni anno, nei mesi di maggio e ottobre. Ogni anno è prevista la presenza di oltre 500.000 spettatori, desiderosi di scoprire storia, tecnologia e velocità mozzafiato alla NASCAR Hall of Fame.

Giorno 3 • #Pinehurst e #Wilmington, Carolina del Nord (368 km)
Se il golf e la storia sono la tua passione, l’area di Pinehurst,

#SouthernPines e #Aberdeen è la scelta ideale. Questa zona, conosciuta come “#HomeofAmericanGolf®”, (patria del golf statunitense), offre oltre 43 campi da golf professionali, fra cui il famoso Pinehurst No. 2, che ha ospitato il maggior numero di tornei svoltisi negli Stati Uniti e gli Open maschili e femminili del 2014. Si visita il Villaggio di Pinehurst, dove la storia prende vita! Progettato da Fredrick Law Olmsted nel 1895, questo villaggio, nello stile tipico del New England, ti trascinerà in un’altra epoca. Wilmington ‐ la più grande città costiera della Carolina del Nord‐ e la Cape Fear Coast comprendono oltre 49 km di spiagge e 45 attrazioni, fra cui uno studio cinematografico fondato da Dino de Laurentis, oltre 230 isolati di dimore d’epoca e un tour guidato a piedi,

alla scoperta della vita dei pirati, delle leggende dei pescatori e delle stupende case del Sud.

Giorni 4 e 5 • #MyrtleBeach (Carolina del Sud) e #Georgetown (Carolina del Sud) (172 km)
Scopri la Carolina del Sud, con oltre 321 km di spiagge, le sue isole, le città ricche di storia, la bellezza dei paesini di campagna e negozi per tutti i gusti. Myrtle Beach, la “capitale del divertimento dell’East Coast”, offre oltre 120 campi da golf, spiagge a perdita d’occhio, moltissimi negozi, spettacoli teatrali dal vivo e molte altre attrazioni. E’ decisamente la meta balneare adatta a tutta la famiglia con profusione di divertimenti. Georgetown, a sud di Myrtle Beach, offre una pausa di relax ad una breve distanza. Questa vivace città portuale risale all’epoca coloniale e offre ai turisti una calda accoglienza, oltre a un’infinità di edifici e di abitazioni risalenti al periodo pre‐rivoluzionario.

INFO by TravelSouthUSA ITALIA ‐ #TravelSouthUSA@themasrl.it ‐ FB: Travel South USA Italia

Giorno 6 • #Charleston (Carolina del Sud) (172 km)

Esplorate il centro storico di Charleston in carrozza, scoprendo edifici del 18° secolo e la famosa “#Battery”, che si affaccia sul porto di Charleston, dove la Guerra Civile ebbe inizio. Negozi di tutti i tipi, dalle boutique caratteristiche all’Old City Market e ristoranti a profusione. Intorno alla città per una bella giornata d’escursione, le splendide piantagioni e giardini, patrimonio storico e del passato coloniale del Sud. #BOONEHALL con la sua #AvenueofOaks lunga 1,6 km, fiancheggiata da querce centenarie del 1743 e gli immensi splendidi giardini; #DRAYTONHALL vero gioiello architettonico del 1730 ispirato al nostro #Palladio; MAGNOLIA PLANTATION and GARDENS ancora oggi gestita della famiglia Drayton da 15 generazioni! #MIDDLETONPLACE museo e sede dei più antichi giardini paesaggistici degli #USA.

Giorno 7 • #HiltonHead (Carolina del Sud) (150 km)
Sulla strada per Hilton Head Island, si fa una sosta a #Beaufort per godere del fascino delle spiagge e delle maestose piantagioni e scoprire la cultura afro‐americana Gullah. Hilton Head Island offre oltre 240 ristoranti, 24 campi da golf, più di 200 negozi, spiagge perfette per le famiglie e oasi di tranquillità.

Giorno 8 • #Savannah (Georgia) (53 km)
La straordinaria architettura, i giardini lussureggianti e la storia affascinante di questa cittadina tipica del Sud ne fanno una tappa indimenticabile. Savannah vanta un patrimonio di oltre 1.700 edifici storici. Si fa un salto nell’epoca della Guerra Civile visitando una delle più belle dimore del Sud, la Green‐Meldrim House; si gustano le specialità della cucina del Sud da Mrs. Wilkes, una pensione trasformata in ristorante a conduzione familiare, vicino a Monterey Square. Da non mancare una visita il City Market e Bay Street per fare acquisti nei caratteristici negozi e visitare le gallerie d’arte. La sera una crociere al tramonto sul Savannah River a bordo di una tipico battello a pale.

Giorno 9 • #Macon (Georgia) (267 km)
Musica, storia ed architettura a Macon, città natale di #LittleRichard celebre cantautore e sede della Hay House, ovvero “Il palazzo del Sud”. Cogliete l’occasione per visitare l’Ocmulgee National Monument e approfondire 10.000 anni di storia nativa americana, la Georgia Music Hall of Fame, la Georgia Sports Hall of Fame e il Tubman African‐ American Museum. Lo sapevate che tra Marzo ed Aprile i 350.000 ciliegi Yoshino sono in fiore e si celebra l’International Cherry Blossom Festival ?

Giorno 10 • #Asheville (Carolina del Nord) (172 km)
Scoprire la città di giorno e deliziare il palato di sera! Asheville offre moltissime attrattive nel suo delizioso centro città ricco di correnti artistiche e musicali, birrifici locali e deliziosi dehors dei tanti caffè. C’é anche la scoperta meravigliosa delle 250 stanze della Biltmore House, la casa più grande d’America, i suoi giardini centenari e l’azienda vinicola di proprietà della famiglia Vanderbilt. Meta romantica, contornata da montagne, vallate, prati e vigneti, luogo di grande armonia artistica e naturale, simbolo di stile ed opulenza americana, castello ispirato al Rinascimento Francese. Gli interni celano tesori decorativi ed arredi unici, dipinti di Sargent, Boldini e Whistler; affreschi di illustri, da Palazzo Pisani Moretta a Venezia o di Giovanni Antonio

Pellegrini. Dall’Osservatorio si domina la veduta su tutto il podere. Percorrete in auto o in moto la maestosa e panoramica strada Blue Ridge Parkway con panorami mozzafiato: respirate l’aria fresca, scoprite le numerose cascate, ammirate lo splendore dei monti Appalachi e le vette più alte degli Stati Uniti orientali. Il percorso sinuoso e spettacolare vale da solo il viaggio!

Giorno 10 • Charlotte (172 km) ‐ Concludete l’itinerario tornando verso Charlotte.
INFO by TravelSouthUSA ITALIA ‐ TravelSouthUSA@themasrl.it ‐ FB: #TravelSouthUSAItalia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...