Archivi categoria: turismo termale

Il Coter, Consorzio del Circuito Termale dell’Emilia Romagna presenta lo speciale pacchetto “BENESSERE” presso RÒSEO EUROTERME WELLNESS RESORT A BAGNO DI ROMAGNA

 

Il Coter, Consorzio del Circuito Termale dell’Emilia Romagna presenta lo speciale pacchetto
“BENESSERE”
presso RÒSEO EUROTERME WELLNESS RESORT
A BAGNO DI ROMAGNA

Le belle giornate di primavera fanno venire voglia di fughe lontano dalla città, per concedersi un momento di benessere e relax dalla frenesia quotidiana.
Il Consorzio del Circuito Termale dell’Emilia Romagna propone il pacchetto Benessere presso Ròseo Euroterme Wellness Resort a Bagno di Romagna, antico borgo incastonato tra Romagna e Toscana e riconosciuto Bandiera Arancione dal Touring Club Italia.
Due giorni e due notti all’insegna del benessere: ingresso alla piscina termale ricca di idromassaggi e getti d’acqua, accesso al centro fitness, un ingresso all’esclusiva grotta termale e all’idropercorso vascolare, infine un massaggio rilassante della durata di 25’, coccolati e viziati da un soggiorno in resort con pensione completa.

Due giorni all’insegna del benessere da condividere con chi si desidera, circondati dalla straordinaria bellezza e accoglienza del territorio tosco-romagnolo delle Terme di Bagno di Romagna inserite all’interno di Terme nell’Appennino.

Pacchetto Benessere – 2 giorni e 2 notti euro 239,00 a persona (con soggiorno in camera doppia e pensione completa)
Soggiorno presso: Ròseo Euroterme Wellness Resort****

Trattamenti pacchetto Benessere:
ü Ingresso in piscina termale con idromassaggi e getti d’acqua dalle 8.30 alle 22.45
ü Ingresso presso il centro fitness
ü 1 ingresso in grotta termale
ü 1 idropercorso vascolare
ü 1 massaggio rilassante 25’
ü FORMULA CLUB per esclusivi vantaggi

Ròseo Euroterme Wellness Resort a Bagno di Romagna
Il Ròseo Euroterme Wellness Resort offre ai suoi ospiti percorsi di benessere, estetici e specifici di altissima gamma grazie alle proprietà delle acque termali. Le proposte comprendono un’ampia rosa di scelte declinate in diverse tipologie di massaggi, in trattamenti rilassanti di coppia a base di oli essenziali e nell’utilizzo di fanghi termali che vengono impiegati per effettuare numerosi trattamenti tra i quali un peeling decisamente efficace il tutto con l’impiego di tecnologie di tecnologie innovative e le mani esperte di professionisti qualificati. Il Centro Orientale Spa propone agli ospiti una ricca offerta di trattamenti corpo come “Pura Seta” e “Magia d’Oriente” nonché Shiatsu, Ayurveda, Pindasweda, Shirodara e Stone Mineral Massage, mentre la cabna “Raxul” ripropone le strutture termal dell’antica Roma in un ambiente completamente ristrutturato.

#RoseoEuroTermeWellness resort #Bagnodiromagna

Annunci

FESTIVITA’ NATALIZIE E BENESSERE ALLE TERME DELL’EMILIA ROMAGNA: ONLINE I NUOVI PACCHETTI PER TRASCORRERE IMMACOLATA, NATALE E CAPODANNO ALL’INSEGNA DEL RELAX, DELLA SALUTE E DELLA CURA DI SÉ

 

 

Eccoci arrivati a fine anno, ai mesi più freddi e grigi, ma anche e sopratutto alle tanto sospirate festività natalizie, che dall’Immacola in poi permettono di godere di qualche momento di riposo. E’ infatti proprio in questo periodo che si sente il bisogno di staccare la spina per dedicarsi al proprio benessere e a quello delle persone care. Le località termali delle Terme dell’Emilia Romagna coniugano relax, salute e percorsi rigeneranti e propongono a Dicembre e nei periodi di festa dall’Immacolata al Capodanno fino all’Epifania, nuovi pacchetti pensati per soddisfare ogni esigenza e farsi coinvolgere dall’atmosfera magica e soffusa delle festività.

Basta collegarsi al sito http://www.termemiliaromagna.it e cliccare nella sezione “Speciale Vacanze Benessere 2016-2017 – Dicembre Natale Capodanno alle Terme dell’Emilia Romagna”, per scoprire i nuovi pacchetti ideali per dimenticare lo stress della vita quotidiana e ritrovare nuova energia. Tante proposte pensate per soddisfare ogni desiderio di relax e cura di sé, tutte accomunate dall’unicità delle acque termali sulfuree e salsobromoiodiche tipiche del territorio emiliano-romagnolo: acque millenarie che curano e proteggono la salute, un rimedio naturale che unito all’esperienza e alla competenza della medicina termale, si prende cura del corpo e della mente. “Rituale ai cristalli di zucchero ai profumi del Natale in grottino veneziano”, caldi vapori termali per purificare la pelle e stimolare i sensi, “bianco relax con massaggio velluto bianco”, profondo e avvolgente massaggio al burro di jojoba che dona una pelle vellutata e libera dalle tensioni, “massaggio olistico rilassante con oli caldi ed essenze di melograno” per immergersi in una sensazione di straordinario relax e recuperare le energie: sono alcune delle proposte di trattamenti che le Terme dell’Emilia Romagna riservano per il recupero di un completo benessere. Tante esclusive esperienze di salute e benessere per rinnovare le energie, proposte nelle formule giornata o week end, che consentono anche di assaporare la tradizionale e calorosa ospitalità e le ricchezze eno-gastronomiche dolci e salate che contraddistinguono la Regione, immersi negli splendidi panorami naturali dell’Emilia Romagna. Cene romantiche e soggiorni per tutta la famiglia da vivere in camere dotate di tutti i comfort, che esaltano al meglio l’atmosfera che le Terme dell’Emilia Romagna sanno regalare.

Con un semplice click al sito http://www.termemiliaromagna.it è possibile scegliere di regalarsi o regalare una vacanza a base di salute, benessere psico-fisico, paesaggi incantevoli e la tradizionale calorosa ospitalità emiliano-romagnola.

Charter sul Montenegro e Cipro per l’estate Dimensione Turismo

Saranno in distribuzione da fine novembre i nuovi cataloghi firmati Dimensione Turismo e dedicati a Cipro Nord e al Montenegro, new entry in programmazione dall’estate 2016.

“Abbiamo investito con un charter settimanale in partenza da Bergamo per il Montenegro – spiega il titolare, Mario Di Nicolantonio – e confermiamo una rotazione settimanale per Cipro sempre da Verona”.

Il t.o. è impegnato in questi giorni in un roadshow che, entro la fine della settimana, lo porterà a incontrare circa 200 adv del Nord Italia. Le tappe in programma toccheranno Crema, Bergamo, Caravaggio, Brescia, Verona e Padova: “Sono incontri duranti i quali approfittiamo per spiegare alla distribuzione le novità in programma”, commenta il manager. O. D.

TTG

Snow and SPA al Welnessresort Alpenschlossl & Linderhof

SNOW & SPA

L’inverno al Wellnessresort ALPENSCHLÖSSL & LINDERHOF in Valle Aurina offre innumerevoli possibilità! Ad appena 50 metri dall’hotel si trova la stazione a valle della cabinovia K2 a 8 posti che permette di raggiungere i 2510 metri s.l.m. del Klausberg. Da qui partono oltre 30 km di piste di ogni difficoltà, adatte a qualsiasi età e livello di preparazione. I simpatici coniglietti di neve del Klausiland, il magico mondo innevato per bambini, terranno compagnia ai più piccoli, mentre per i più grandi, il Funtaklaus Snowpark e l’Après-ski Hexenkessel nella zona sciistica vicino a Klausberg sono scelte irrinunciabili per trascorrere insieme momenti di svago e divertimento!
Ma non solo, la Valle Aurina offre in tutto 18 impianti di risalita da 950 a 2.510 m, oltre 70 km di piste di diversa difficoltà, neve sempre assicurata grazie a un capillare impianto d’innevamento artificiale. Accanto agli sport con gli sci, si possono praticare passeggiate e ciaspolate, pattinaggio e slittino.
Comfort e design sono i protagonisti delle 32 nuove suite del Wellnessresort ALPENSCHLÖSSL & LINDERHOF, situate nella Spa Lodge. Si può scegliere tra la suite vital, luminosa e colorata e la suite romantica, con caminetto, vasca per due e un raffinato letto circolare posizionato al centro della stanza e orientato verso la vetrata panoramica; ancora tra la suite lifestyle, elegante e raffinata e la bio-suite completamente realizzata in legno e materiali naturali, contraddistinta dalle tinte del marrone e del verde. Ogni camera è speciale e unica e offre una magnifica vista sulla natura incontaminata della Valle Aurina.
Design e gastronomia si incontrano anche in alta quota nella speciale cornice della malga Kristallalm. Il “rifugio alpino più bello dell’anno” secondo Skiarena-Test sorge sul Klausberg, a 1.600 metri s.l.m., in una posizione panoramica che offre un solarium naturale con lettini per rilassarsi, una K-Lounge con caminetto aperto, una stube per dedicarsi ai piaceri culinari, tra cui quello della fonduta. Il martedì sera la cabinovia è aperta per le corse notturne, programmi e offerte speciali allietano la permanenza di famiglie e bambini.
Dopo una giornata sulla neve, tappa d’obbligo: la nuovissima A&L Spa. Oltre 3.000 mq con 7 piscine e 7 saune, oasi relax e un’intera Spa Lodge con ambienti esclusivi dove godersi trattamenti innovativi per il benessere di corpo e mente. Abbandonarsi nella Sky Lounge, lineare, raffinata, naturale, resa speciale dalla luce e dal legno, coccolarsi nella Sky pool e nella sauna panoramica con una suggestiva vista sull’orizzonte. Un angolo di paradiso riservato agli adulti, per garantire relax e quiete.
In questo regno della bellezza si possono provare singoli trattamenti o scegliere pacchetti a tema, a seconda delle proprie esigenze. Ideale per riscaldarsi e stimolare i sensi è il “Bagno Hot Chocolate”: grazie all’elevato contenuto di principi attivi, oli e grassi naturali, nutre la pelle e ne bilancia l’idratazione, lasciandola morbida e ringiovanita (20 min. 32 euro). Dal cioccolato alle pietre laviche calde del Massaggio Hot Stone, per rilassare i muscoli in profondità e sciogliere le tensioni (70 min. 88 euro). Per un piacere da condividere con il partner, si può scegliere il Bagno Serail, un rituale che avvolge il corpo in un piacevole getto di calore. L’impacco scelto viene spalmato su tutto il corpo e la piacevole consistenza dell’impasto, il calore benefico e il vapore alle erbe aromatiche sono un vero toccasana per una pelle di seta e un benessere diffuso (45 min. 36 euro).
La stagione inizia il 5 dicembre 2015 e per l’occasione il Wellnessresort ALPENSCHLÖSSL & LINDERHOF mette a disposizione il pacchetto “Settimane con skipass gratuito”. Valida dal 5 al 20 dicembre 2015 l’offerta comprende: 7 pernottamenti con pensione premium all inclusive e Skipass Valle Aurina di 6 giorni o, per chi preferisce, buono benessere del valore di 50 euro da utilizzare nella A&L Spa, da 798 euro a persona.
A partire da gennaio si può approfittare invece delle “Settimane di neve fresca” comprensive di: 7 pernottamenti con pensione premium all inclusive, 6 giorni di skipass per la Valle Aurina e buono benessere del valore di 50 euro, a partire da 1050 euro a persona. Periodi di validità: 9 gennaio-6 febbraio 2016, 13 febbraio-10 aprile 2016.
Chi non può dedicarsi un’intera settimana, può scegliere il pacchetto “Sci & wellness” comprensivo di: 4 pernottamenti con pensione premium all inclusive, 3 giorni di skipass per la Valle Aurina e buono benessere del valore di 30 euro, a partire da 599 euro a persona. Periodi di validità: 8-19 dicembre 2015, 10 gennaio-6 febbraio 2016, 14 febbraio-9 aprile 2016.

Info: Wellnessresort ALPENSCHLÖSSL & LINDERHOF – Steinhaus, Cadipietra – 39030 Valle Aurina – Tel. +39 0474 651010 – 652190 – http://www.wellnessresort.it

I consigli di Rudy DE POL

 

 

12248100_726332674168144_3123694090933921250_o 12240109_726332100834868_5732001451983394993_n

Mercato Digitale del Turismo: vale 9,5 miliardi, un quinto delle transazioni totali

 

Aumenta il peso della componente digitale sul mercato complessivo del turismo in Italia, che comprende anche la spesa dei turisti stranieri, passando dal 17% del 2014 al 19%: cresce del 5% rispetto al 2014 la spesa turistica riconducibile ai viaggi domestici, del 14% la spesa per viaggi di Italiani all’estero (outgoing) e del 14% anche la spesa degli stranieri in Italia (incoming), pari al 20% del totale digitale.
Continua la crescita degli acquisti da Smartphone (oltre +70%) e Tablet (quasi +20%). I nuovi device spingono sempre più anche gli acquisti durante il viaggio.

IMMAGINI, GRAFICI e altri materiali relativi alla notizia sono disponibili a QUESTO LINK su iPRESSlive, NewsSocialPlatform per giornalisti, blogger e uffici stampa e a questo LINK la pagina dedicata all’evento, con tutti gli aggiornamenti in tempo reale e i comunicati stampa dei Partner

Rimini, 9 Ottobre 2015 – Nel 2015 si stima che gli acquisti per turismo e viaggi in Italia legati a Strutture Ricettive, mezzi di Trasporto e Pacchetti Viaggio supereranno i 51 miliardi di euro, considerando sia gli italiani che restano in Italia o che vanno all’estero, sia gli stranieri che vengono in Italia. Si registra così una crescita del 3% sul 2014, generata sia dalla componente tradizionale (+1%, a differenza di una sostanziale stabilità nel 2014) sia soprattutto dalla componente più innovativa che passa attraverso i canali digitali (+11%, leggermente superiore alla crescita a consuntivo dello scorso anno del 9%). Il mercato digitale arriva nel 2015 ad un valore complessivo di 9,5 miliardi di euro.
Queste le stime presentate a TTG Incontri dalla seconda edizione dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo della School of Management del Politecnico di Milano*, una ricerca tesa ad analizzare le dinamiche della diffusione e il ruolo che le soluzioni digitali possono svolgere a supporto del Turismo.
“Nella scorsa edizione ci siamo domandati se i fenomeni principali non si fossero già spiegati nel mercato, se le innovazioni più rilevanti fossero già avvenute o se le posizioni di mercato fossero oramai consolidate anche sui canali digitali. Erano dubbi certamente infondati”, afferma Alessandro Perego, Direttore Scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano. “I cambiamenti sono ancora in atto in tutti i segmenti dell’industria, sia a livello di innovazioni (si pensi ad esempio a quanto sta accadendo nei servizi durante il viaggio grazie alle tecnologie Mobile) sia a livello di attori e relazioni di filiera (come sta accadendo nel mondo dei trasporti multimodali e del tour operating). È questa infatti la principale evidenza trasversale ai diversi ambiti di ricerca di questo anno di intensi lavori.”
Se segmentiamo la “spesa digitale” (cioè il transato generato online per l’acquisto tramite eCommerce di un prodotto in ambito Turismo) nei tre prodotti oggetto di indagine, ovvero Strutture Ricettive, Trasporti e Pacchetti Viaggio, si evidenziano sempre crescite positive ma con minori differenze. In particolare, il transato digitale delle Strutture Ricettive vale circa 1,5 miliardi di euro nel 2015, in crescita del 12% rispetto al 2014, e pesa il 16% del mercato online complessivo. I Trasporti valgono poco più di 6,8 miliardi di euro nel 2015, in crescita del 9%, e pesano il 72% del mercato. I Pacchetti Viaggio quasi 1,2 miliardi di euro, in crescita del 13%, e pesano poco più del 12% del mercato.
Se ci soffermiamo in particolare sul transato digitale delle Strutture Ricettive, poco più del 70% della spesa è destinata agli hotel e il restante 30% alle Strutture extraalberghiere. Mentre per quanto riguarda il settore dei Trasporti, la spesa è suddivisa principalmente tra biglietti aereo (79%) e treno (17%), residuale il resto.
Guardando ai canali digitali da cui provengono gli acquisti emerge che:

il transato derivante dai canali diretti online (i siti delle singole Strutture, dei servizi di Trasporti e dei Tour Operator) registrano nel 2015 una crescita del 10%;
i canali indiretti, le OTA (Online Travel Agency) e gli Aggregatori crescono invece del 14%.

Non cambia però l’incidenza del transato derivante dai canali indiretti sul totale del mercato digitale: rimane infatti costante al 22%, come nel 2014.
Il Turista Digitale durante le varie fasi del viaggio
Il “Turista Digitale” italiano (ossia che ha fatto almeno un’attività online durante una delle fasi del viaggio) è oramai attivo da tempo nelle fasi prima della partenza e ora ricerca molti servizi digitali anche durante il viaggio. Dall’indagine effettuata in collaborazione con Doxa, su oltre 1.000 utenti rappresentativi della popolazione Internet italiana, emerge che il Digital Tourist Journey degli italiani copre un ampio spettro sia di “momenti digitali”, estendendo ad esempio anche al viaggio molte interazioni, sia di “tipologia di servizi digitali” fruiti, distribuendo la propria esperienza online su più servizi legati al viaggio (dal biglietto per le attrazioni alle recensioni, dalla camera dell’albergo all’assicurazione di viaggio).
Il Turista Digitale italiano è particolarmente attivo su Internet in tutte le macro-fasi del viaggio: nei momenti pre-viaggio, l’88% ricerca informazioni e l’82% prenota o acquista qualcosa (alloggio, mezzo di trasporto o attività da fare a destinazione); durante il viaggio il 44% acquista su Internet qualche attività e l’86% utilizza applicazioni in destinazione a supporto dell’esperienza; il 61% fa attività digitali nel post-viaggio.
Il Digital Tourist Journey si sta articolando sempre più e sta spingendo conseguentemente l’offerta a seguirlo nelle proprie azioni, soprattutto durante il viaggio e nelle fasi successive. Una dinamica che può quindi rivelarsi un’ottima opportunità per le aziende.
Le Agenzie di Viaggio alla prova del digitale
Le quasi 800 Agenzie di Viaggio italiane che hanno partecipato all’indagine mostrano segnali positivi a livello di fatturato e utilizzo degli strumenti digitali. Quasi due terzi del campione stima una crescita del fatturato per il 2015. Il dato è trasversale se consideriamo le dimensioni delle Agenzie, sebbene più accentuato per le grandi, che nel 2014 avevano sofferto i maggiori cali e che perciò hanno probabilmente beneficiato maggiormente del recupero complessivo del mercato turistico.
Una seconda nota positiva evidenziata delle Agenzie è l’elevata adozione di strumenti digitali in tutte le diverse attività: l’86% delle Agenzie utilizza strumenti digitali per la promozione; il 68% effettua la ricerca dei viaggi attraverso software o Internet; il 73% utilizza canali digitali per l’assistenza durante il viaggio e il 70% nel post-viaggio. L’89%delle Agenzie gestisce tramite supporti elettronici vari dati sulla clientela, anche se vi è ancora ampio margine di miglioramento per un efficace utilizzo delle informazioni raccolte
Le Strutture Ricettive: punto d’incontro tra turismo “fisico” e digitale
Dall’indagine delle strutture ricettive, che ha coinvolto circa 2000 realtà, si può notare che l’utilizzo degli strumenti digitali è ormai diffuso nelle Strutture Ricettive sia nella gestione delle relazioni esterne (si va dall’89% di utilizzo dei social network al 16% di invio di email pubblicitarie a pagamento) sia nei processi interni (dall’82% dei sistemi di pagamento elettronici al 14% dei sistemi di CRM).
La quasi totalità dei rispondenti (99%) ha ora un sito web e aumenta il numero di coloro che hanno un profilo su un social network (89%). Rimane stabile rispetto al 2014 il livello di diffusione degli strumenti digitali per la gestione dei dati dei clienti (80%), le azioni di promozione (65%) e le prenotazioni dirette via web (29%).
In generale si può confermare che le Strutture Ricettive abbiano ormai abbracciato la digitalizzazione ed ora necessitino di una maggiore conoscenza delle modalità di utilizzo dei singoli strumenti: lo conferma anche il fatto che ben il 45% dei rispondenti afferma di non aver incontrato alcuna difficoltà nell’introduzione complessiva del digitale. Rimane quindi un ampio potenziale in termini di maggiore efficienza ed efficacia che lo sviluppo tecnologico può apportare a tutto il comparto.
I prossimi passi verso i principali scenari innovativi
“La Ricerca 2015” conclude Filippo Renga, responsabile dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano “ci ha posti di fronte a un mercato in fermento che esplora aree di potenziale sviluppo e cerca di capire come gestire quelle più consolidate. Mentre alcuni player come i Tour Operator e le Agenzie di Viaggio stanno ancora cercando la strada per affrontare le sfide imposte dal digitale nel pre-viaggio, altri come le OTA (le agenzie di viaggi online) o anche le aziende più dinamiche del trasporto viaggi, sono più concentrate sulle praterie largamente inesplorate della fase della vacanza stessa e del post-viaggio. Altri ancora puntano su segmenti specifici, come i GDS (sistemi informatici per la gestione della prenotazioni) con il business travel. Guardando perciò al futuro, non si può far a meno di evidenziare che tutti gli attori del settore dovranno muoversi velocemente e fare svariati “passi digitali” in molte direzioni, imparando anche dagli inevitabili errori.”
*L’edizione 2015 dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo è realizzata con il patrocinio di ASTOI e con il supporto di Agriturismo.it, Alidays, Allianz Global Assistance, Amadeus, Doxa, Edenred Italia, eDreams Odigeo, HRS, ICE, Lastminute.com Group, Musement, TTG Italia, Venere.com; AirPlus, Creativa, Posteitaliane, Sardegna.com, Softmed.

Ryanair, Bologna Welcome e APT per lanciare Bologna e l’Emilia Romagna

ACCORDO CON IL COLOSSO RYANAIR PER LA PROMOZIONE TURISTICA BOLOGNESE
Grazie a un virtuoso gioco di squadra tra Bologna Welcome, Apt Servizi Emilia Romagna e il colosso irlandese dei voli low cost, che quest’anno festeggia 30 anni di attività, nasce un piano di promozione triennale sui mercati inglese, francese, tedesco, spagnolo e danese.
Bologna, 9 ottobre 2015 – La promozione turistica di Bologna e dell’Emilia Romagna in Europa nei prossimi tre anni avrà come alleata l’arpa celtica più famosa nel settore mondiale dei voli low cost: il logo Ryanair.
L’accordo strategico arriva in un momento chiave per il turismo regionale, che viene quindi ulteriormente supportato da un investimento di 700mila euro in tre anni: la metà investiti da parte di Bologna Welcome, Apt Servizi Emilia Romagna e l’Unione di Prodotto Città d’Arte dell’Emilia Romagna, l’altra metà da parte di Ryanair, che in questo modo raddoppia l’investimento.

Grazie all’accordo siglato con il colosso irlandese (1.600 rotte, 31 paesi europei collegati, 100 milioni di clienti), in occasione del lancio invernale di 5 nuove tratte tra l’Aeroporto Marconi di Bologna e Berlino, Bucharest, Cagliari, Copenhagen e Gran Canaria, la compagnia aerea promuoverà la destinazione Bologna Città Metropolitana e l’Emilia Romagna con le sue eccellenze attraverso i suoi media sui mercati inglese, francese, tedesco, spagnolo e danese.
Le azioni si concretizzeranno in affissioni esterne e attività di marketing digitale sia sui principali siti turistici europei che sugli strumenti online di Ryanair relativi al mercato francese, inglese, spagnolo, danese della compagnia aerea. Previsti anche attività di unconventional marketing focalizzate principalmente sui social media e fun trip alla scoperta di Bologna e dell’Emilia Romagna con stampa e blogger da UK e Germania.

L’accordo viene siglato in occasione del trentennale della compagnia fondata da Tony Ryan nel 1985 e rafforza la sinergia tra l’Agenzia Regionale di Promozione Turistica e Bologna Welcome, che proprio nei giorni scorsi hanno inaugurato il nuovo punto informativo internazionale all’Aeroporto di Bologna gestito congiuntamente.
«I clienti Ryanair trovano in Bologna –spiega Andrea Corsini, Assessore Regionale al Turismo- la migliore porta d’ingresso nella nostra Regione, attraversata per intero da quella storica Via Emilia che dà il nome al nostro più recente progetto turistico. Lungo l’antica via che unisce Rimini a Piacenza si concentrano i tratti più preziosi ed attraenti dell’offerta turistica regionale e delle sue tante eccellenze, da arte e cultura ad una food valley formidabile, dalla Terra dei Motori con brand unici al mondo alla Wellness Valley, senza dimenticare un dinamismo, una creatività e un’alta qualità di vita innate. Grazie alla brillante operazione di comarketing con Ryanair e Bologna Welcome, da oggi tutto questo sarà ancora più a portata dei viaggiatori di tutta Europa».

«Questo accordo è uno strumento strategico fondamentale per il nostro territorio – afferma Matteo Lepore, assessore Economia e promozione della Città, Turismo, Relazioni Internazionali. – Grazie ad un’offerta turistica sempre più diversificata ed internazionale, che si affianca alle tradizionali attrazioni che da sempre rendono il capoluogo emiliano una destinazione di grande interesse storico e culturale, Bologna è diventata per molti turisti stranieri una tappa imprescindibile durante le loro visite in Italia, favorita anche dalla posizione della città e dai numerosi collegamenti ferroviari ad alta velocità. L’attività promozionale di Bologna Welcome e di Ryanair si concentrerà anche su questo aspetto, sottolineando inoltre le possibilità di destagionalizzazione del turismo offerte da una destinazione come Bologna, che ha molto da offrire in qualunque periodo dell’anno, con attrazioni permanenti e numerosi eventi temporanei per bambini, ragazzi e adulti».

«In Ryanair –sottolinea Celso De Scrilli, Presidente di Bologna Welcome- abbiamo individuato il partner ideale per la promozione della Città e del territorio su alcuni mercati chiave; condividiamo il loro dinamismo e la vocazione imprenditoriale, sicuri che l’accordo triennale porterà grandi benefici per tutti i soggetti coinvolti e per tutte le realtà locali».

«Siamo davvero lieti di iniziare questo percorso di collaborazione attiva al fianco di Bologna Welcome e Apt servizi Emilia Romagna per promuovere ad ampio raggio la conoscenza del magnifico Capoluogo emiliano e di tutto il territorio regionale – così ricco di spunti di interesse turistico – attraverso il network di rotte più grande d’Europa che Ryanair è in grado di offrire alle tariffe più basse del mercato – commenta Chiara Ravara, Sales & Marketing Executive Ryanair per l’Italia. “Il nostro impegno all’accrescimento del turismo bolognese ed emiliano-romagnolo è già sottolineato dall’ampia programmazione operativa sull’Aeroporto Marconi, arricchita nella stagione invernale alle porte da 5 nuovi collegamenti – Berlino, Bucarest, Cagliari, Copenaghen e Gran Canaria – e da un incremento di voli da/per destinazioni chiave come Londra e Madrid, per una offerta totale di ben 26 rotte grazie alle quali contiamo di movimentare 3 milioni di passeggeri da e per Bologna, segnando una crescita del 36% rispetto allo scorso anno».

Sul mercato inglese, uno dei principali target strategici, la promozione prevede l’esposizione, per due settimane, di oltre settanta pannelli dedicati all’interno della Liverpool Street Station (anello di congiunzione tra le linee ferroviarie e la metropolitana londinese), approfondimenti tematici (foto e breve testo) nella sezione “Inspire Me” del sito UK di Ryanair (10 milioni di utenti settimanali), banner dedicati in home page e nella sezione “trova tariffe” del sito. Queste ultime azioni saranno realizzate anche sul sito tedesco (con banner anche nella newsletter Ryanair), spagnolo, francese e danese della compagnia. Per il mercato danese è inoltre previsto l’allestimento di un originale pop-up restaurant nell’ambito del Copenhagen Street Food Festival del prossimo aprile 2016, il nuovo spazio danese interamente dedicato al cibo di strada. Il pop up restaurant, che proporrà il tipico street food bolognese, lancerà un concorso sui social media con in palio biglietti aerei e pernottamenti a Bologna.
Bologna Welcome e Apt Servizi organizzeranno, nella primavera e autunno 2015, col sostegno dell’Unione delle Città d’Arte dell’Emilia Romagna, cinque fun trip in regione con giornalisti e blogger internazionali provenienti da UK, Germania e Danimarca.